Project Management di prima classe consente la decarbonizzazione del settore

2 Settembre 20220
CM-1280x960.jpg
Gestire progetti complessi e pari opportunità sul lavoro. Ascoltiamo la storia di Carolina Marocco.

 

In UTIL abbiamo recentemente inaugurato un nuovo impianto fotovoltaico da 1.600 kW per alimentare in modo sostenibile il nostro stabilimento di Villanova d’Asti, in Italia. Con una superficie di 7.700 m2, 1.5 milioni di emissioni di CO2 tagliate all’anno e un investimento di 2 milioni di euro, questo progetto dimostra l’impegno di UTIL nel preservare l’ambiente. Abbiamo parlato con Carolina Marocco, Ingegnere di Processo presso UTIL, che ha guidato il team incaricato di implementare il nuovo sistema fotovoltaico di UTIL.

 

Carolina, qual è il motivo di questo nuovo impianto fotovoltaico?

Ebbene, per un’azienda come la nostra, i cui processi sono piuttosto ad alta intensità energetica, ridurre al minimo i costi di acquisto dell’energia elettrica è fondamentale per essere competitivi sul mercato, in particolare in questo lasso di tempo, con i costi dell’energia che salgono a livelli senza precedenti.

Questa iniziativa va anche a favore delle pratiche sempre più sostenibili che UTIL desidera attuare…

Sì, sicuramente! In UTIL stiamo investendo ingenti risorse nella progettazione e ingegnerizzazione di soluzioni all’avanguardia che mirino anche a limitare l’impatto ambientale in termini di consumi energetici e di materie prime. Siamo fortemente impegnati a seguire il percorso della transizione energetica per passare sempre più dall’energia fossile a fonti a zero emissioni di carbonio. Questa è la direzione che abbiamo preso per il futuro.

Puoi farci una breve panoramica di questo progetto?

Il nuovo impianto fotovoltaico nasce dall’idea di autoprodurre l’energia necessaria per alimentare le nostre attività dello stabilimento di Villanova d’Asti. Inoltre, volevamo sfruttare alcune aree libere che avevamo a disposizione presso la nostra sede in modo da massimizzare l’utilizzo dello spazio disponibile. Il progetto è iniziato alla fine del 2021 e il completamento è stato raggiunto lo scorso luglio secondo il programma originale.

Quindi in soli 8 mesi! Che risultato in termini di project management…

Devo ammettere che siamo piuttosto orgogliosi di questo straordinario risultato: rispettare le scadenze e gli obiettivi di qualità non è mai facile. È stato uno sforzo per tutta l’azienda e vorrei ringraziare pubblicamente tutti i miei colleghi che hanno partecipato a questo progetto. Dalla manutenzione all’ingegneria, per non dimenticare gli acquisti e la produzione, tutti hanno dato il meglio di sé per il successo della messa in servizio dell’impianto fotovoltaico.

Prima di concludere, un’ultima domanda. Come combini il tuo essere madre con il tuo ruolo in un ambiente prevalentemente maschile?

Ad essere onesta, non sento alcuna disuguaglianza o pregiudizio nei miei confronti come donna. UTIL è un ottimo posto in cui lavorare e mi sento accettata per quello che sono, un ingegnere di processo. Ho l’opportunità di imparare da colleghi esperti, che sono sempre disponibili ad aiutarmi e trattarmi con dignità e correttezza. Sì, essere una madre lavoratrice a volte può essere difficile, ma con un po’ di organizzazione e un piccolo aiuto da parte di famiglia e colleghi, riesco a cavarmela e mi godo il mio lavoro.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

diciassette + 2 =


ITALIA

Headquarters

Innovazione e tecnologia d’avanguardia a livello Globale.
+39 0141 944 312

info@utilgroup.com

Via Giovanni XXIII, 10 | 14019Villanova d’Asti (AT) ITALY

Resta in contatto

Seguici su Linkedin e Youtube




Rappresentanza commerciale in Germania: Steiner + Steiner GmbH